Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'Istituto italiano di Cultura a Londra ricorda Michela Murgia

L'Istituto italiano di Cultura a Londra ricorda Michela Murgia

Lorenzo Terenzi ha raccontato inediti vissuti con la scrittrice

LONDRA, 22 febbraio 2024, 17:08

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Istituto Italiano di Cultura di Londra ha dedicato una serata alla scrittrice e attivista Michela Murgia, scomparsa il 10 agosto scorso, dopo essere stata una "intellettuale nel senso pieno del termine", come l'ha definita la presentatrice dell'evento, Ornella Tarantola.
    L'attore teatrale e regista Lorenzo Terenzi ha riportato ai tantissimi che si sono dati appuntamento a Belgrave Square la propria testimonianza della condivisione di un pezzo di vita con l'autrice, culminata con la decisione di sposarla nel luglio scorso.
    Molti gli inediti vissuti con la scrittrice da lui evocati, capaci di descrivere il pensiero, la storia, l'allegria, l'ironia, il femminismo di Murgia, attraverso aneddoti, episodi divertenti e commoventi. La serata è stata arricchita da Filomena Campus, vocalist e regista italiana da tempo trasferita a Londra, che ha tracciato dei paralleli tra l'esperienza femminista di Murgia e quella di Franca Rame, l'attrice a cui sta dedicando i propri studi in questi anni. Non sono mancate le letture di brani selezionati dai libri della scrittrice, come 'Dare la vita' (Rizzoli) e 'Accabadora' (Einaudi).
    La serata, terzo appuntamento della serie The Italian Library curata da Ornella Tarantola, si è conclusa con una emozionante performance fuori programma di Filomena Campus, anche lei sarda come Murgia: ha intonato la tradizionale canzone 'Non Potho Reposare', cui la scrittrice era particolarmente legata.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza