Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Midali manda in pedana uno stile per donne comuni

Midali manda in pedana uno stile per donne comuni

Sfilata nel Museo della Scienza e della Tecnica di Milano

ROMA, 20 febbraio 2024, 19:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Midali sfila nella Sala delle Colonne del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, proseguendo nell'esplorazione dell'universo femminile con una collezione interpretata da modelle e da donne comuni. La nuova collezione per l'Autunno/Inverno 2024/25 è un concentrato di stile che riprende il dna del brand rivolto a tutte le donne.
    Martino Midali ha tradotto questa visione in una moda inclusiva e democratica a base di creazioni disegnate come un manifesto. Per questo in pedana oltre alle modelle sfilano anche sei donne comuni. Un cappotto rievoca gli anni Settanta. Altri flirtano con le silhouette fino a portarle a forme over, più affini allo stile del brand. Altri capispalla hanno linee più scivolate e morbide. Quelle più slim hanno cinture che accompagnano il corpo. Stampe tartan addolciscono il design più rigoroso. Immancabile la maglieria che si riappropria di forme morbide e scivolate. La fluidità materica del jersey si alterna alla lana cotta, al tessuto pettinato e al denim. Non manca la eco-pelliccia colorata. La palette è gentile: carta da zucchero, grigio, black&white rigato, ciliegia, rosso, nero, panna.
    Le sei donne comuni salite in pedana sono Gisella Borioli che ha fatto dell'arte il centro della sua vita; Chiara Ferella Falda, Danila Torcoli, Barbara Cardamone, Giovanna Bianchi, Elisabetta Negri D'Oleggi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza