Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Patente sospesa per alcol ma era a piedi, ricorso al giudice

Patente sospesa per alcol ma era a piedi, ricorso al giudice

Tribunale di Como fissa udienza, 'per ora può tornare a guidare'

MILANO, 20 febbraio 2024, 18:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un 40enne di Como ha presentato ricorso contro una multa, con tanto di sospensione della patente, per guida in stato di ebbrezza che gli è stata fatta, come spiegato dai suoi legali, mentre si trovava per strada a piedi. La notizia è diventata virale proprio dopo un video, da centinaia di migliaia di visualizzazioni, condiviso su Instagram dall'avvocato Ivano Chiesa che, insieme al collega Gianmaria Fusetti, assiste l'automobilista.
    Secondo quanto chiarito dal legale, il 40enne è stato sottoposto all'etilometro "mentre camminava per strada, uscito dal ristorante, e stava andando verso la macchina". La sospensione della patente, ha aggiunto Chiesa, "comporta una serie di problemi mica da ridere" e per questo è stato subito presentato ricorso al giudice di pace di Como, che ha fissato un'udienza per giovedì prossimo e intanto ha sospeso "il provvedimento perché evidentemente ritiene - ha detto il difensore - che sia fondato sul nulla".
    Una volta che il giovane si è presentato in Prefettura a Como, però, ha proseguito l'avvocato, "gli hanno detto 'no, la patente non gliela diamo, perché la nostra prassi prevede che se il giudice non ci dice chiaramente che gliela dobbiamo ridare subito, noi non gliela diamo, deve portare l'esame clinico'". A quel punto, i legali sono dovuti tornare dal giudice che "ha dovuto scrivere di suo pugno di ridare la patente immediatamente". Nell'atto, infatti, si legge che il giudice "dispone l'immediata restituzione della patente di guida al ricorrente".
    "Insegnamento per tutti: non chinate mai la testa davanti a queste che sono solo prepotenze - ha concluso l'avvocato Chiesa - e insistete fino a quando vi daranno ragione". All'udienza la difesa chiamerà a testimoniare un amico che era insieme al 40enne quella sera e che è stato sottoposto anche lui, sempre secondo la difesa, all'alcol test.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza