Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'estetica mob wife, la GenZ rilegge codici di epoche non vissute e rilancia il look delle mogli del Padrino

L'estetica mob wife, la GenZ rilegge codici di epoche non vissute e rilancia il look delle mogli del Padrino

Cappotti con colli di pelliccia, gioielli oro e trucco vistoso, dalle sfilate a Tiktok sensualità ostentata

18 febbraio 2024, 19:40

di Alessandra Magliaro

ANSACheck

Moda: Parigi; collezione Schiaparelli - RIPRODUZIONE RISERVATA

Moda: Parigi; collezione Schiaparelli -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Moda: Parigi; collezione Schiaparelli - RIPRODUZIONE RISERVATA

C'è una tendenza estetica di cui si sente molto parlare. Ci riporta un po' indietro negli anni, ci mette in crisi con una consapevolezza di parità che abbiamo acquisito e non mettiamo in discussione, ci definisce per essere 'donne di' qualcun altro, un discorso che non sentiamo e non vogliamo più sentire contemporaneo. Eppure, la moda, il make up, i capelli, ci spingono a non giudicare, a considerare una sorta di gioco, a dare l'importanza di un trend passeggero, un travestimento per qualche evento. E' l'estetica mob wife, la moglie del boss, del capo. La pupa del gangster, come una commedia di metà anni '70 con Sophia Loren e Marcello Mastroianni titolava. Ora sale da Tiktok, si riflette in film recenti e nelle serie tv e improvvisamente ci appare per strada, salta agli occhi sfogliando il web, nei video su youtube. Del resto con tiktok bisogna fare i conti, ha una platea soprattutto di adolescenti, la mob wife con oltre 53 milioni di visualizzazioni sta prendendo d'assalto la piattaforma pronta a superare la tendenza sobria della 'ragazza pulita' del 2023.
Il look della "moglie del boss" trae ispirazione dalle mogli dei mafiosi nei film degli anni '70 e '80. Vi ricordate come si vestivano? Se ci pensate è il look di tante giovani quest'inverno: occhiali da sole oversize, gioielli d'oro e acconciature vaporose, cappotti magari con colli di pelliccia oppure giacca oversize con shorts sotto o minigonne, uno stile che ricorda Il Padrino, The Soprano, ma anche Patrizia Gucci nel ritratto di Lady Gaga in House of Gucci, uscito nel 2021.
Il make up è conseguente: smokey eyes, occhi carichi di ombretto grigio scuro o nero, guance scolpite dal fard, labbra disegnate, ciglia piene di mascara. Bisogna essere sensuali, misteriose, magari proteggersi sotto un cappello a tesa larga, ostentare borse di lusso, issarsi sui tacchi a spillo, avere unghie laccate e lunghe. E' una estetica appariscente, per niente discreta. Un'estetica glamour, una femminilità sfacciata, un tantino sopra lo chic. Questo significa un tramonto del lusso non ostentato, il quiet luxury di cui si parlava l'altro anno sull'onda di Succession o della ragazza no make up? Ovviamente no, non ci sono regole, vale tutto e il contrario di tutto, vale se ci piace, se vogliamo essere quel personaggio, per tanto o poco come ci va. Osserva l'agenzia francese Nelly Rodi che l'estetica della "moglie mafiosa" è in linea con la passione della Gen Z per la rivisitazione dei look dei decenni passati. Le generazioni più giovani rivendicano con nostalgia i codici di epoche che non conoscevano, inventando nuovi personaggi da esplorare. Fatto è che è sceso in campo Francis Ford Coppola in persona, il regista del Padrino sul suo account Instagram ha postato un breve video con le mob wife dei suoi film, Diane Keaton e Talia Shire: "ho sentito che l'estetica della mob wife è tornata ha detto..." con orgoglio.
Alle sfilate e sui red carpet le mob wife si sprecano, del resto anche dalle Kardashian potevamo aspettarci suggestioni con i loro look eccessivi, gli outfit di Kendall Jenner ad esempio, e poi Hailey Bieber. Vogue Uk ricorda che prima di essere su Tiktok l'estetica mob wife era ben in risalto alle fashion week con stampe leopardate, maniche sbuffanti, cappotti giganteschi. E non da oggi. Cos'è stata la collezione autunno/inverno 2000 di Galliano da Dior se non l'approvazione definitiva della Mob Wife? Senza dimenticare la collezione autunno/inverno 1997 di Alaïa e Givenchy e quella 2000 di Roberto Cavalli. Schiaparelli 2024 è piaciuta molto con quei tubini da sirena rossi e i capelli cotonati, in piena tendenza.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza