Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Non solo auto elettriche nel futuro della mobilità Suzuki

ANSAcom

Non solo auto elettriche nel futuro della mobilità Suzuki

ANSAcom

In collaborazione con Suzuki

Anche biocarburanti robot autonomi ed auto volanti

Roma, 23 febbraio 2024, 14:09

ANSAcom

ANSACheck

Non solo auto elettriche nel futuro della mobilità Suzuki © ANSA/Suzuki

Non solo auto elettriche nel futuro della mobilità Suzuki © ANSA/Suzuki
Non solo auto elettriche nel futuro della mobilità Suzuki © ANSA/Suzuki

ANSAcom - In collaborazione con Suzuki

E' una visione del futuro della mobilita' che si muove in più direzioni, quella di Suzuki che punta a differenziare la propria strategia. La Casa di Hamamatsu ha infatti definito obiettivi e modalità per ridurre la sua impronta carbonica entro il 2030, attraverso l’elettrificazione della gamma, ma anche approfondendo temi come biocarburanti, idrogeno, batterie e loro riutilizzo, cosi' come con il sostegno alle startup. Sul versante dell'elettrificazione, Suzuki introdurrà i veicoli elettrici a batteria nell'anno fiscale 2024, con l'espansione ai SUV e ai segmenti B, con 5 modelli da lanciare entro l'anno fiscale 2030 per rispondere alle normative ambientali e alle esigenze dei clienti in ogni paese europeo. Per le due ruote, la casa giapponese introdurrà una motorizzazione EV nell'anno 2024, per i motoveicoli utilizzati per il trasporto quotidiano e 8 nuovi modelli entro l'anno 2030 con una percentuale di motorizzazioni EV del 25%. Per quanto riguarda le motociclette di grandi dimensioni per il tempo libero, si valuta l'adozione di carburanti a zero emissioni. La strategia Suzuki abbraccia anche il mondo della nautica, dove prevede di lanciare 5 nuovi motori fuoribordo entro l’anno fiscale 2030, con una percentuale di motorizzazioni EV del 5%. Per ciò che concerne le unità endotermiche di grande potenza, invece, la casa di Hamamatsu sta valutando la possibilità di adottare carburanti sintetici, a zero emissioni di anidride carbonica. Suzuki, inoltre, insieme ad altre 5 aziende private, che fanno parte dell’associazione di ricerca sull'innovazione delle biomasse per i carburanti di prossima generazione, sta dedicando grande attenzione alla ricerca di biocarburanti avanzati, che consentiranno di ridurre le emissioni di carbonio legate all'uso di carburanti tradizionali. In particolare, le attività si concentrano su sistemi efficienti di produzione di etanolo, per produrre bioetanolo di seconda generazione, che non entra in competizione con gli alimenti; sulla ricerca per utilizzare l'ossigeno dei sottoprodotti, come quello derivante dalla produzione di idrogeno, e per sfruttare la Co2 che origina dalla produzione di bioetanolo; oltre alla produzione di biogas derivato dagli scarti ed i rifiuti organici degli allevamenti del settore lattiero-caseario. Tra le varie collaborazioni promosse dalla casa giapponese, c’e' la joint venture con Toshiba e Denso con cui ha aperto, nel 2017, il primo impianto di produzione di batterie agli ioni di litio in India; quella con con Kawasaki, Honda e Yamaha, per esplorare l'uso dell'idrogeno come fonte di energia pulita per i veicoli; quella con Lomby per lo sviluppo congiunto di robot di consegna autonomi; e con start-up innovative per promuovere l'innovazione nel settore dell’automotive, ed accelerare l'adozione di soluzioni di mobilità avanzate; oltre all’accordo con PowerX per contribuire alla realizzazione di una società a zero emissioni di carbonio attraverso sistemi di accumulo di energia a batteria. Per spingersi oltre la strada, l'azienda sta esplorando il campo delle auto volanti. SkyDrive e Suzuki hanno deciso di collaborare in aree commerciali e tecnologiche che includono la ricerca e lo sviluppo di tecnologie, la pianificazione di sistemi di produzione e di massa, lo sviluppo di mercati esteri con un'attenzione iniziale all'India e la promozione degli sforzi per raggiungere la neutralità delle emissioni di carbonio. Infine, Suzuki ha investito nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie per le esplorazioni spaziali divenendo partner del programma di esplorazione lunare commerciale HAKUTO-R, nel quale mette a disposizione le sue collaudate tecnologie per la costruzione di automobili compatte e leggere.

ANSAcom - In collaborazione con Suzuki

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza